La Furchetta è, con il Sass Rigais, la più alta cima del gruppo delle Odle (3025m).
Il suo nome deriva dal fatto che presenta due cime che si dividono in alto (grande e piccola Furchetta).
Le sue pareti sono impressionanti ma dal versante sud offre la possibilità di risalirla con difficoltà tecniche ridotte, ma anche con passaggi esposti e spesso friabili. La via normale è una via poco requentata, soprattutto confrontandola con il vicino Sass Rigais.
La salita di per sè non mi è piaciuta molto, proprio a causa dell’eccessiva friabilità ed il rischio oggettivo, ma l’ambiente merita decisamente.
Consiglierei di salire non in conserva se si ha un passo un po’ sicuro (nonostante sulle relazioni venga indicato utile il materiale alpinistico) a meno che non si sia dei mezzi maghi della proteggibilità sul marciotto… Io sono riuscita a mettere poche protezioni e alquanto aleatorie, il che rende la progressione pericolosa (in caso di incidente, che in questo caso consiste in uno scivolone su ghiaia) per due persone…. Facendo ognuno per sè invece, non si tira giù nessuno in caso di caduta.
Ta’

 

 

 

 

 

 

 

 

Source: New feed

Condividi