Diff: 6c oppure 6b, A0 (6a+ obbl.)
Lungh: 300 mt.

A volte capita. Capita che parti alla ricerca di una via che davano per bella, con la certezza di non poter sbagliare perchè su quella parete c’è solo quella via… Arrivi sotto e trovi altre vie, aperte nel frattempo da chissà chi (una era sicuramente del Grill, vista l’evidente strisciata bianca…). E gira e gira, finisci con l’attaccare una via per sbaglio e a finirla per errore, a trovare il nome della via sul libro di vetta (all’uscita della via), a disegnare in macchina (durante il ritorno) la relazione e a provare a dare i gradi, a cercarla su internet (una volta arrivata a casa).
La via è la seguente http://www.scuolagraffer.it/Relazioni/ValleSarca/CaLiscio_DiTuttoUnPo.pdf , (la relazione messa qui di seguito è quella che ho disegnato io, così come i gradi sono stati dati da me e da Raffo, quindi è da prendere con le pinze!).

Trattasi di una via evidentemente poco ripetuta, per questo piuttosto sporca (con evidenti strati di muschietto sia sui tiri di placca che su quelli successivi).
Ci sarebbero anche dei bei tiri, come per esempio una bella parete giallo-rossa a tacche e una bella placca a gocce, ma la via è purtroppo molto discontinua, intervallata da importanti tratti boscosi/erbosi.

Secondo tiro, placca a lamette

 

quinto tiro

 

sesto tiro, prima parte

 

sesto tiro, muro giallo a tacche

Molto esposto, o per meglio dire aereo, il traverso del penultimo tiro.

uscita dal traverso del penultimo tiro

Attenzione all’ultimo tiro: passaggi delicati su roccia sporca (sabbietta sulle prese).

Ta’

Condividi