Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.cordadoppia.com/home/wp-content/themes/Divi/functions.php on line 5763

Nel precedente articolo (clicca QUI) annunciavo l’inizio di una serie dedicata ai prodotti con la D maiuscola. Pensati dalle donne per le donne, e da me testati. Senza velleità o pretese di verità assolute in quanto, ma ormai questo lo sapete, sono una amatrice e non una atleta professionista. Una sportiva, se vogliamo, che si allena più per stare bene con se stessa che per ottenere risultato. Un po’ come la maggior parte delle donne che conosco e che condividono le mie stesse passioni. E da donna che, con questa nuova serie di articoli, vuole parlare alle donne, mi sono fatta raccontare da una donna come nasce la nuova linea Crazy Arena.

“Crazy Arena è la nuova linea lanciata per la  stagione SS20, ha un target giovane e per questo motivo utilizza un design allegro e spiritoso. Sebbene per le sue caratteristiche tecniche sia adatta all’atleta professionista, è pensata anche per l’amatore che affianca il nuoto ad altre discipline sportive e che attraverso questi costumi dimostri di avere un carattere forte e qualcosa da dire”.  – A parlare è Margherita Camilletti, Global Brand Manager swimwear e sportwear di Arena.

La nuotatrice target della linea Crazy è quindi: un po’ pazzerella, sportiva a 360° e praticante di molteplici discipline, una amante della libertà per cui il nuoto sia un appuntamento settimanale a completamento degli altri sport, e dal carattere forte e deciso… Viste le grafiche, mi verrebbe da aggiungere, probabilmente è anche un po’ eccentrica. Insomma… SONO IO! Anzi siamo noi, donne dello sport e della montagna.

Tanti tagli, come non trovare quello giusto?

Per il mio modello, Crazy Kokeshi, l’ispirazione è chiaramente orientaleggiate e un omaggio a Tokyo 2020. La cosa che mi ha sorpresa è la vestibilità: il fit è davvero eccezionale e mi sono quindi interessata circa come venissero studiati i diversi tagli.

“Tutte le linee sono sviluppate in 15 vestibilità differenti: più aperte (dette free-back) più adatte al nuoto agonistico ma a mio parere anche più femminili e più chiuse e discrete (dette control-back)”.

Con 15 diverse vestibilità, come non trovare il costume adatto a ognuna di noi, che ci stia bene e soprattutto che ci valorizzi?

Qualità in primo piano

I costumi Arena sono realizzati con tessuto 100% made in Italy e utilizzano tecnologie che garantiscono una maggior durevolezza. MaxLife è la tecnologia esclusiva di Arena in grado di resistere all’azione del cloro, si asciuga velocemente e offre un grado di protezione dai raggi UV di 50+.

Come conservare il costume?

Sebbene i costumi Crazy Arena siano certificati per lavaggio (anche in lavatrice) fino (e non oltre!) a 40 gradi, sarebbe buona norma:

  • Risciacquare il costume a mano con acqua dolce subito dopo l’utilizzo (basta un po’ di sapone neutro, no detersivi aggressivi)
  • Stenderlo subito in un luogo dove dove possa asciugare

 

Punti di forza: Il fitting, la vestibilità e la femminilità al TOP

Cosa potrebbe essere migliorato: Non sono convinta dell’abbinamento costume + cuffia fantasia. Sono entrambi bellissimi indossati singolarmente ma forse un po’ audaci in abbinamento. Personalmente credo che li indosserò separatamente, ma è questione di gusti! Dopotutto, non per nulla, la linea si chiama CRAZY!

Condividi