Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.cordadoppia.com/home/wp-content/themes/Divi/functions.php on line 5763

Dopo la notizia, resa ufficiale da una comunicazione sul sito dell’evento, che anche quest’anno il Melloblocco non avrebbe trovato ospitalità nella sua casa natale, gli arrampicatori non se ne sono rimasti “con le mani in mano”. Un simpatico gioco di parole per dire che nel giro di pochi giorni è stata annunciata la seconda edizione di Freeblocco, raduno libero e aperto a tutti che si terrà nei giorni del 4 e 5 maggio, gli stessi del più famoso raduno che intende ricordare.

Freeblocco è infatti un raduno libero e spontaneo, nato lo scorso anno dalla fantasia di alcuni innamorati della Valle. Una fantasia coi piedi per terra, ci verrebbe da dire, dal momento che nel 2018, con meteo avverso (“tanto per non sfatare il celebre detto “non c’è Mello senza ombrello”!) la formula ha attirato oltre 200 persone. Per quest’anno se ne attendono molte di più.

Niente di pre-organizzato, nessun blocco gara (perché si scala dappertutto: sui blocchi, al sasso Remenno e persino sulle vie di più tiri), nessun pacco gara. Solamente la voglia di ritrovarsi tutti insieme, la sera, a bere una birra nello spirito del Melloblocco.

La due giorni di arrampicata vedrà coinvolti 4 operatori turistici della val Masino che proporranno alcune formule che sicuramente troveranno apprezzamento tra i climber: la “Merenda dell’arrampicatore” (pizzoccheri e bresaola) e con il giro-pizza. Proprio in quei giorni verrà anche inaugurato il nuovo bed&breakfast “A fil di cielo” (attività che si è impegnata con il camping Sasso Remenno, hotel Le cime e bar Kundaluna).

Condividi