È stato amore a prima vista. Per lavoro mi scorrono sotto agli occhi prodotti pensati per il mondo outdoor che vanno dal capo di abbigliamento alla calzatura, passando per l’accessorio e l’attrezzatura. Insomma, i miei occhi sono talmente abituati che, se un prodotto non mi colpisce particolarmente, rischia di passare inosservato. E invece, questa volta, apro il comunicato stampa di Hanwag, storico marchio bavarese specializzato nella produzione di calzature da alpinismo e trekking, e mi innamoro dello stivale alto PULJA LADY ES.

Mi piace l’accostamento di pelle e materiale tessile, e me lo immagino già con indosso in cappottino corto oppure con un paio di jeans e un maglione in lana pesante mentre raccolgo castagne o zompetto nella neve dopo una scialpinistica, andando a prendere una cioccolata in un rifugio tutto legno e stoffe tirolesi. E ora capisco perchè mi piace. Perchè ha la capacità di farmi sognare e mi porta via, almeno con la testa, in un mondo lontano. Lontano dalla quotidianità e dalla città. A volte, proprio per andare avanti in quella vita che un po’ ci tiene con le mani (e i piedi) legate, abbiamo bisogno di sognare un po’. E anche un semplice capo di abbigliamento può aiutare…

Leggendo il comunicato scopro che: grazie all’innovativa membrana Eco-Shell Footwear, è completamente privo di composti a base di fluorocarburi e, nonostante ciò, risulta affidabile, impermeabile e traspirante. È inoltre dotato di una calda imbottitura in poliestere riciclato 100%. È risuolabile perché costruito con la tecnica del montaggio incollato e risulta particolarmente durevole. Insomma, oltre a far bene alla mia testa fa bene anche all’ambiente. Quindi, se avete dubbi su cosa regalarmi per Natale… io ho lanciato il sasso, e non nascondo la mano!

Condividi