Sono diventata una fan di New Balance. Giuro. Mai stata prima. E mai avevo provato un prodotto NB. Il 12 marzo, in occasione del mio compleanno, il mio direttore di Skialper mi ha fatto un regalo: le HierroV2 (ora in offerta nei negozi!) dicendo che, nei test della Guida Prodotto 2018, erano state tra i modelli più apprezzati in assoluto.

Al momento mi sono sembrate grosse e ingombranti*, forse perchè abbastanza alte (intendiamoci, nulla a che vedere con Hoka comunque!), prese in mano mi sono accorta essere piuttosto leggere. Esteticamente carine, nulla da dire. Sono donna, dentro e fuori, e anche l’occhio vuole la sua parte!

Le ho provate in allenamento e mi sono trovata così bene fin dalla prima volta da decidere di prenderne un secondo paio per correre la Valmalenco Ultra Distance Trail  (il secondo era il cambio, perchè dopo 40/50km amo mettere scarpe asciutte e pulite).

Io le trovo letteralmente una bomba: comodissime e morbide anche dopo 30, 40, 50 chilometri, ammortizzazione soddisfacente ma non esagerata (il giusto per quello che è il mio fisico e la mia struttura), suola con un grip eccezionale anche su terreni tecnici e bagnati. Non a caso NB ha deciso di montare una Vibram Megagrip.

Il mio problema di quando rotolo sui sentieri… ops, volevo dire corro (!!!), sono le storte. Soprattutto in discesa, specialmente quando comincio a essere un po’ stanca, tendo ad appoggiare il piede male sul terreno. Per questo motivo ho bisogno di scarpe che io percepisca come stabili su ogni tipo di terreno, soprattutto quelli tecnici e sui traversi. Questo modello dell’americana NB sono tra le migliori che io abbia mai provato in tema di stabilità, insieme alle Ultra Endurance di TNF e a svariati modelli (tantissimi, Akasha in primis) di La Sportiva. Questa stabilità eccezionale potrebbe essere conferita anche dalla tecnologia Fresh Foam dell’intersuola. Pare che la tecnologia Fresh Foam sia stata sviluppata sull’analisi dei carichi, degli urti e delle torsioni che il piede subisce in fase di corsa. I tecnici sono riusciti a produrre una suola in schiuma fornisce con una maggiore proprietà adattiva: in pratica il piede è sempre stabile quando appoggia sul terreno . Provare per credere!

Non sono impermeabili e sono molto traspiranti… Se piove? Vi bagnate il piede! D’altro canto asciugano anche molto velocemente non appena smette di piovere. Altro? Al momento non mi viene in testa altro. E voi? Qualcuno le usa oppure le vorrebbe acquistare?

*profilo 25 mm nel tallone e 21 mm nella parte anteriore >>> drop 4 mm

Condividi