SCI PIEGHEVOLI, COSA NE PENSATE?

La risposta è NO. Non è il primo di aprile e non è uno scherzo. Gli sci pieghevoli esistono veramente e hanno anche già vinto un premio come miglior prodotto innovativo al Lagazuoi Winning Ideas Mountain Awards 2020. Presentati in occasione dello scorso Ispo, sono stati pensati per facilitarne il trasporto durante i viaggi (bus, treno, aereo…) e possono essere comodamente attaccati allo zaino in fase di salita (quando tolte le pelli è necessario procedere a piedi e/o scalare, così come affrontare tratti in cresta).

L’azienda li indica come adatti per uno sciatore evoluto e su terreno misto. 

Leggiamo sul sito:

Per realizzare questa ambizioso prodotto, Elan ha preso gli sci Ibex, li ha tagliati a metà e li ha collegati con un mecanismo pieghevole rivoluzionario che è costruito su una piastra di alluminio fissa che ruota di 180 gradi e disassembla uno sci di 163 cm di lunghezza in uno sci di 90 cm di lunghezza in meno di 20 secondi per un facile trasporto. Inoltre, le prestazioni della piastra rendono gli sci più sicuri e più affidabili.

E se la salita non desta particolari preoccupazioni (non potranno essere peggio di una splitboard no?) a incuriosire sono le prestazioni in discesa. Sarebbe davvero interessante, almeno una volta, poterli mettere ai piedi e testarli. 

Condividi