Tiramisù (light) all’amaretto

In questo periodo, a causa del “fermo tecnico”, sto curando particolarmente l’alimentazione. Essendo in casa tutto il giorno, mangerei tutto il giorno. Allora, per ovviare al problema, ho pensato di cercare/inventare delle ricette alternative. In alcuni casi, come questo, sono venute semplicemente unendo (non a caso ma con un po’ di cognizione!) gli ingredienti che avevo nel frigorifero. Altre volte semplicemente ho cercato su internet, dove ormai si trova davvero di tutto, e mi sono messa ai fornelli. E così, insieme a tutti i panettieri ed esperti di pasta fatta in casa che sono nati durante questa emergenza Covid, anche io ho scoperto un sacco di ricette nuove, non dietetiche ma neanche troppo caloriche! E ora, che ne ho sotto mano tantissime, ho pensato di pubblicarne una a settimana. Parto con un dolcetto. Sono diventata una specialista dei dolci al cucchiaio e, siccome amo il tiramisù, mi sono inventata qualcosa che mi evitasse di mangiare mascarpone tutte le settimane.

Ingredienti: 2 uova intere, zucchero (3 cucchiai circa), 400 grammi di ricotta, 200 grammi di yougurt greco (intero oppure magro), caffè, amaretti

Preparazione:

  • Sbattere il tuorlo con lo zucchero (a mano o con la frusta elettrica) fino ad aver raggiunto un composto giallo e cremoso; montare a neve gli albumi
  • In una terrina amalgamare la ricotta, lo yougurt e la crema ottenuta da tuorlo+zucchero. Una volta ottenuta una crema omogenea unire alche il bianco, che deve essere ben montato
  • Prendere 4 piccole coppette, sistemare due o tre amaretti sbriciolati e inumiditi con il caffè sul fondo, ricoprire con la crema-tiramisù ottenuta e guarnire con un paio di amaretti intinti nel caffè
  • Sistemare in freezer mezz’ora oppure nel frigorifero un’ora prima di degustare
Condividi